Botulino

Il Botulino è il farmaco più utilizzato in Medicina Estetica (alla pari dell’Acido Ialuronico), ed è costituito da Tossina Botulinica di tipo A purificata, la cui iniezione provoca il blocco dell’impulso nervoso ai muscoli in modo TEMPORANEO E REVERSIBILE. Il botulino è quindi utilizzato per eliminare le cosiddette rughe d’espressione del terzo superiore del volto (tra le sopracciglia, la fronte, le rughe interciliari e le zampe di gallina laterali agli occhi), causate dalla contrazione dei muscoli mimici.

COS’E’ LA TOSSINA BOTULINICA

La TOSSINA BOTULINICA è una sostanza prodotta dal batterio Clostridium Botulinum. Iniettata nei muscoli provoca il blocco del rilascio dell’acetilcolina che è la sostanza che viene rilasciata dai nervi per trasmettere al muscolo lo stimolo per la contrazione. Quindi il muscolo nel quale la tossina viene iniettata si blocca (cosiddetta paralisi flaccida).

Il Botulino è la tossina botulinica purificata di tipo “A” che iniettata nei muscoli provoca in modo reversibile e temporaneo (per un periodo di circa 6 mesi) un blocco colinergico, ovvero il blocco della produzione di acetilcolina, sostanza che trasmette l’impulso nervoso ai muscoli. Quindi, se iniettata nei muscoli mimici del viso provoca una riduzione dell’attività contrattile attenuando così le rughe d’espressione provocate dalla contrazione dei muscoli in questione.

Il farmaco è dotato di un elevato margine di sicurezza : la dose letale 50 è circa 40unità di TBA per Kg di peso corporeo. Pertanto, considerando che per una persona di 70 Kg la LD50 è di circa 2800/3000 Unità, la quantità massima utilizzata per uso estetico corrisponde a circa il 3% della LD50, e quindi il rischio di avvelenamento risulterebbe praticamente nullo anche se il farmaco venisse iniettato accidentalmente in vena. Infatti molti altri farmaci di uso comune presentano un rischio di tossicità alquanto più elevato anche ai comuni dosaggi terapeutici.

INDICAZIONI DEL BOTULINO

Sicuramente la tossina botulinica può ridurre e attenuare le rughe di espressione che sono causate da un uso continuo dei muscoli mimici della fronte, corrugare le sopracciglia o arricciare il naso, o avere un’espressione sempre corrucciata e preoccupata.

botox 2

PRIMA                               DOPO

botox prima e dopo

PRIMA                                                                             DOPO

Ricordiamo che il botulino può correggere soltanto le rughe e i solchi causati dall’azione dei muscoli mimici e non se sono provocati dall’ invecchiamento cutaneo (fotoinvecchiamento cutaneo) o se sono rughe molto profonde. In questi casi può essere associato ad altri trattamenti chirurgici e non quali fillers di Acido Ialuronico, minilifting non invasivo, blefaroplastica e trattamenti laser skin resurfacing.

Con il Botulino possono essere trattati i seguenti inestetismi e patologie:

  • rughe e solchi glabellari (tra le sopracciglia)
  • zampe di gallina (rughe intorno agli occhi)
  • rughe interciliari (uso off label)
  • rughe frontali (rughe orizzontali della fronte – uso off label)
  • rughe di espressione (uso off label)
  • ringiovanimento del viso ad effetto lifting (uso off label)

COME AVVIENE IL TRATTAMENTO

Il trattamento è ambulatoriale, senza ricovero e senza anestesia, e dura circa 15-20 minuti.
La tossina botulinica vistabex viene iniettata con una piccola siringa in moderata quantità all’interno dei muscoli mimici, ovvero di quelli da cui si originano le rughe d’espressione da eliminare.

PUNTI BOTOX

PRECAUZIONI POST-TRATTAMENTO DA ADOTTARE DA PARTE DEL PAZIENTE

Al fine di prevenire effetti indesiderati dovuti alla diffusione scorretta della tossina nei muscoli adiacenti il paziente dovrà osservare le seguenti raccomandazioni:
• non stendersi per almeno 4 ore dopo il trattamento;
• evitare massaggi o pressioni nell’area trattata per almeno 8 ore;
• evitare attività fisica nelle 24 ore successive;
• evitare l’utilizzo di caschi per motoveicoli o cappelli costrittivi nei 3 giorni successivi;
• evitare di truccarsi per almeno 8 ore;
• evitare docce molto calde nelle zone trattate nelle 24 ore successive;

DOPO IL TRATTAMENTO

Il viso dopo l’infiltrazione si presenta leggermente arrossato dove è stata effettuata l’iniezione, ma per pochi minuti. Occasionalmente vi può essere un livido che però tende a riassorbirsi in pochi giorni. Possono essere presenti solamente dei leggeri bruciori per i primi due giorni.

CONTROINDICAZIONI

Il trattamento con tossina botulinica di tipo A è controindicato in soggetti:
• con ipersensibilità accertata nei riguardi del prodotto e/o dei costituenti della formulazione in primis, ma anche albumina umana e cloruro di sodio;
• affetti da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA);
• affetti da Miastenia Gravis;
• affetti da syndrome di Lambert-Eaton;
• durante la gravidanza e l’allattamento;
• con un’infezione nell’area prescelta per l’iniezione;
• con un’età inferiore ai 18 e superiore ai 70 anni in caso di gravi patologie;

RISULTATI ATTESI

I risultati attesi sono il rilassamento temporaneo e reversibile dei muscoli trattati, con visibile miglioramento delle rughe glabellari e perioculari e impatto positivo sullo stato psicologico del paziente. Tali risultati cominciano ad essere apprezzabili dopo 2-5 giorni dal trattamento, con il rilassamento del muscolo corrugatore, e raggiungono dopo 10/14 giorni la massima efficacia, e durano per altri 4-6 mesi, scomparendo gradualmente.

botox prima e dopo ido