Fotoringiovanimento non ablativo viso, collo e décolleté

Col passare degli anni la cute va incontro ad un fisiologico processo di invecchiamento, cosiddetto Crono-Aging, causato dalla progressiva diminuzione della capacità di produrre collagene ed elastina da parte dei fibroblasti (cellule deputate alla loro produzione). Col trascorrere del tempo, quindi, la cute diventa più sottile, meno elastica e luminosa, più secca e ruvida con formazione di rughe sempre più profonde ed evidenti. Se a tutto questo aggiungiamo gli effetti dovuti all’esposizione ai raggi solari (Foto-Aging), all’inquinamento atmosferico, ad un’alimentazione squilibrata ed al fumo, il tutto viene amplificato e velocizzato.

Per migliorare e difendere il proprio aspetto dai segni del passar del tempo, grazie alla moderna tecnologia oggi disponiamo di apparecchiature Laser, IPL (Luce Pulsata) e Radiofrequenza (RF) che ci aiutano a  mantenere la pelle più giovane, sana, elastica e compatta. Fino a qualche tempo fa tali trattamenti si basavano esclusivamente su Laser di tipo ablativo (Laser CO2 Frazionato), cioè che agivano determinando una rimozione dell’ epidermide. Attualmente, invece, sono stati messi a punto Laser non ablativi (Tightening con Laser Nd-Yag 1064nm), Luci Pulsate (IPL) e Radiofrequenza (RF) che stimolano la produzione di nuovo collagene riscaldando il derma senza danneggiare l’epidermide sovrastante: ecco perchè tali trattamenti sono detti Fotoringiovanimento non ablativo. Le luci Laser utilizzate in questi casi hanno una penetrazione che non va oltre i 2 mm e pertanto, rispetto alla Radiofrequenza, sono considerate più “leggere”.

Vantaggi

I vantaggi sono molti:

  • non necessitano di anestesia in quanto non si avverte alcun dolore (solo sensazione di calore che in alcuni casi, anzi, risulta piacevole)
  • si può riprendere la propria vita sociale e lavorativa immediatamente, senza quindi dover affrontare un periodo post-intervento impegnativo
  • si possono sottoporre al trattamento pazienti di qualsiasi fototipo ed età.

 Metodica del trattamento

La metodica varia a seconda della tecnologia utilizzata:

  • Radiofrequenza (RF) : una seduta di Radiofrequenza dura da 30 a 60 minuti a seconda delle zone trattate ed il ciclo comprende 6/8 sedute a cadenza settimanale; il mantenimento dei risultati necessita di 1 seduta ogni 1/2 mesi e può essere effettuato anche nei mesi estivi;
  • Tightening con Laser Nd-Yag 1064nm : il ciclo di sedute, della durata di 30/40 min a seconda delle zone da trattare, è composto da 4/5 sedute a cadenza mensile con un mantenimento successivo di 1 seduta ogni 3/4 mesi (evitando il periodo estivo come per tutti i Laser);
  • Luce Pulsata (IPL) : essa, oltre ad effettuare il fotoringiovanimento, permette contemporaneamente di trattare anche le Ipercromie o la Couperose, il che la rende spesso preferibile rispetto alle altre. Il ciclo di sedute, a cadenza mensile, è di 4/5 con un mantenimento successivo di 2 sedute all’anno evitando i mesi estivi. La durata di ogni seduta va dai 30 ai 45 minuti.

Risultati ottenibili

Già dopo la prima seduta si osserva una pelle più luminosa e distesa dovuta all’immediata contrazione delle fibre di collagene senza nessun effetto collaterale di rilievo (solo un po’ di arrossamento e sensazione di calore che vanno via nel giro di poche ore). Nelle settimane successive a questa “ondata” di energia termica trasmessa al derma sotto forma di calore si realizza il risultato più importante del trattamento: la pelle diventa più tonica, elastica e compatta, con notevole miglioramento della trama cutanea. Il tutto è dovuto quindi dalla produzione di nuovo collagene che, avvenendo progressivamente nel tempo, è responsabile del visibile incremento di tonicità ed elasticità.

Alcuni casi clinici prima e dopo

Fotoringiovanimento IPL prima e dopo

                   Prima                           Luce Pulsata (IPL)                           Dopo 4 sedute

Foto ringi non ab Collo prima e dopo

            Prima         IPL e RF     Dopo 6 sedute